//
stai leggendo...
MiscSO

Creare .bash_profile su Mac OSx

A differenza delle piattaforme tradizionali *nix dove viene utilizzato il file di configurazione .bashrc, su Mac OSx l’aggiunta di un path alla shell di sistema, è effettuata tramite il file di configurazione locale  .bash_profile .

Procedete nel seguente modo:

accertatevi innanzitutto che il file non sia gia’ presente con il seguente comando: find ~ -type f -iname “.bash*”

Normalmente il risultato di tale operazione, su una macchina nuova, da come risultato: /Users/nome_utente/.bash_history

Per cui, se non esiste, createlo nel seguente modo, associandogli anche il vostro path preferito:

echo 'export PATH=/Users/xxxx/xxxx/:$PATH' >> ~/.bash_profile

dove /xxx/xxx/ e’ il vostro percorso da inserire nel path.

Se diversamente il file di profile esiste, basta editarlo: sudo edit .bash_profile e aggiungere la voce del path che si desidera.

Chiudete la shell e riapritela per rendere attive le modifiche o la lettura del file di configurazione .bash_profile.

Verificate, all’avvio della shell, con il comando echo $PATH che tutto sia andato a buon fine e che nel percorso ci sia anche il path appena aggiunto.

Annunci

Discussione

23 pensieri su “Creare .bash_profile su Mac OSx

  1. Ho utilizzato i tuoi comandi inserente /User/mionome/ …e il risultato é che ora non mi funziona più niente…!Per qualsiasi cosa (anche per il comando ls) mi da “command not found”! Come faccio a tornare alla vecchia situazioneee?!? Help!

    Pubblicato da Rocco | 10 luglio 2010, 19:23
  2. Naturalmente, riaprendo il .bashrc ed eliminando le aggiunte. Ma hai cambiato nella stringa al posto di xxxx/xxxx il path e nome utente corretto ? Diversamente e’ logico non funzioni nulla.

    Pubblicato da superunk | 11 luglio 2010, 08:00
  3. In ogni caso se da terminale non risolvi, prova a editare il tutto con il finder. Individua il file .bash_profile (ricordati che e’ un file nascosto quindi accertati di rilevare i file nascosti) ed effettua le modifiche per ripristinare la situazione precedente.

    Pubblicato da superunk | 11 luglio 2010, 08:20
  4. Ma non ho ancora editato niente sul file…Mi sono limitato a crearlo, e da li ho iniziato ad avere problemi!
    Ogni volta che apro il terminale mi viene scritto:

    export: `/:/usr/bin:/bin:/usr/sbin:/sbin:/usr/local/bin:/usr/X11/bin’: not a valid identifier

    Quindi mi sa proprio che ho sbagliato il percorso xxx/xxx! Da terminale é difficile risolvere, visto che non mi funziona il comando ls (e di conseguenza non posso vedere quali files ci sono in una cartella)…!Provo dal finder, ma però qual’é la posizione corretta del file .bash_profile (quella di default per Mac!)?

    Pubblicato da Rocco | 11 luglio 2010, 10:53
  5. Prova a fare questa verifica da terminale (sempre che te lo faccia fare), esegui:

    sudo su

    dai la password di amministratore e poi edita

    .bash_profile.

    Dovresti trovarci dentro la stringa di export che ti incasina tutto.
    Prova e fammi sapere.

    Pubblicato da superunk | 12 luglio 2010, 11:56
  6. Ehm…il problema é proprio questo!
    Il comando sudo non é più definito…
    E nemmeno il comando login (per fare un login come root)…
    Aaaargh…!

    Pubblicato da Rocco | 12 luglio 2010, 17:43
  7. Ascolta attentamente non hai piu’ neanche il path dei comandi di sistema, questo e’ evidente.
    A questo punto devi usare il percorso completo in questo formato /usr/bin/ls o /bin/ls (prova uno dei due non ricordo se ci vuole /usr) , fai cosi:

    /usr/bin/ls o /bin/ls
    /usr/bin/nano (per editare o ‘ vi ‘ o qualunque altro editor di sistema)

    stesso discorso per sudo

    /usr/bin/sudo

    e cosi’ via per i vari comandi di sistema.

    O elimini il file .bash_profile o lo editi e aggiungi le seguenti righe cancellando la stringa di export errata:

    export PATH=/opt/local/bin:/opt/local/sbin:$PATH
    export MANPATH=/opt/local/share/man:$MANPATH
    export DISPLAY=:0.0

    Cosi’ deve funzionare. Al piu’ guarda dentro a .bash_rc e vedi cosa ti riporta.

    Vedrai tutto si sistema. La prossima volta occhio ad aggiungere path a casaccio, come vedi puo’ risultare molto fastidioso.

    Pubblicato da superunk | 13 luglio 2010, 06:56
  8. Ora riesco a utilizare i comandi almeno! Grazie!
    Sono riuscito a eliminare il file .bash_profile ma la situazione comunque non é cambiata! =(. Come mai?

    Comunque hai ragione! Dopo averlo messo a posto (ammesso che ci riesca) prima di smanettarci ancora mi prendo un bel manuale!xD

    Pubblicato da Rocco | 13 luglio 2010, 09:24
  9. Grande cazzata!xD. Non é vero che é rimansto come prima! Funzione alla perfezione! (Bastava riavviarlo!xD). Grazie mille per l’aiuto!

    Comunque visto che te ne intendi ne approfitto. Mi sono immerdato in questo casino perché ho letto che avrei dovuto inserire i seguenti comandi in .bash_profile per avere sempre a disposizione il comando port e di conseguenza il comando gnuplot (per avviare i due programmi)…

    export PATH=/opt/local/bin:/opt/local/sbin:$PATH
    export MANPATH=/opt/local/share/man:$MANPATH
    export DISPLAY=:0.0

    Se a una sessione di terminale scrivo questi comandi posso utilizzare tranqullamente MacPort e Gnuplot (utilizzando port e gnuplot per avviarli), ma appena riavvio il terminale devo ripetere la stessa operazione. Come posso rendere definitiva la cosa?

    Pubblicato da Rocco | 13 luglio 2010, 09:31
  10. Guarda qui, il problema e’ stato ampiamente trattato in passato:

    http://www.melablog.it/post/4530/terminal-tip-risolvere-due-noiosi-problemi-con-gnuplot

    Pare si tratti di librerie che hanno bisogno dei priìvilegi di root piuttosto che un PATH non associato.

    Invece per la questione PATH fai cosi’:

    Digita export da console e ti elenca l’ environment del tuo sistema.

    Guarda alla voce

    declare -x PATH=

    Se ti da i percorsi /opt/local/bin e /opt/local/share/man non e’ un problema di PATH ma degli applicativi da te citati.

    Prova anche a visualizzare solo il PATH nel seguente altro modo, con

    echo $PATH

    e guarda cosa ti da’.

    Anche perche’ se non partono gnuplot e macport non dovrebbero essere esguiti neanche i comandi di sistema (ad es: ls).
    Il fatto che non tenga le informazioni di EXPORT sul profile e’ dovuto ad una mancata associazione dei percorsi di gnuplot e macport.

    Ad ogni modo, prova cosi’:

    Tasto destro su: Gnuplot.app

    Seleziona ‘Mostra contenuto pacchetto’
    Edita il file di script
    Rimpiazza
    exec ‘${ROOT}/bin/gnuplot’

    con

    GNUTERM=x11 exec ‘${ROOT}/bin/gnuplot’

    In questo modo il terminale di default per GNUPLOT diventa X11

    Se vuoi che gnuplot sia disponibile in una qualsiasi sessione di terminale
    esegui:

    ln -s /Applications/Gnuplot.app/Contents/Resources/bin/gnuplot /Users/username/bin/gnuplot
    dove username e’ il tuo nome.

    Devi pertanto aggiungere /Users/username/.profile nel seguente modo perche’ funzioni:

    export PATH=$HOME/.local/bin:$PATH
    export PATH=$HOME/bin:$PATH

    Se vuoi che anche nel profile il terminale sia X11 aggiungi questa riga:

    export GNUTERM=x11

    Buon lavoro. ciao

    Pubblicato da superunk | 13 luglio 2010, 15:24
  11. Ok, proverò!
    Comunque grazie mille per i preziosissimi consigli!

    Pubblicato da Rocco | 14 luglio 2010, 00:02
  12. Figurati !
    Un saluto.

    Pubblicato da superunk | 15 luglio 2010, 19:01
  13. Ciao.
    Sono ancora io, sempre per gnuplot.
    Mi sono un po’ informato sulla Shell BASH e pian piano sto imparando a governare il mio Mac dalla linea di comando.

    Ho compreso un comando per modificare la PATH, aggiungendo la cartella di MacPort dov’è installato gnuplot (infatti nel mio PATH non appaiono i percorsi /opt/local/sbin e /opt/local/share/man).
    Basterebbe aggiungere al PATH i due percorsi che mi interessano, e lo faccio in questo modo:

    PATH=$PATH\:/opt/local/bin:/opt/local/sbin ; export PATH
    MANPATH=$MANPATH\:/opt/local/share/man ; export MANPATH

    Infatti fatto ciò il comando gnuplot mi fa partire il programma. Il problema è che anche questa modifica non è definitiva: al riavvio del terminale il comando gnuplot non fa più parte del PATH e quindi devo rieseguire queste operazioni… Come posso fare a renderlo definitivo in modo semplice?

    Pubblicato da Rocco | 24 luglio 2010, 23:34
  14. Se editando il file .bash_profile nella tua home hai aggiunto correttamente i path che ti necessitano al riavvio non dovresti trovarti nella condizione di doverli riaggiungere.
    Hai verificato con $echo PATH che ci siano gia’ ?
    In ogni caso edita il file .bash_profile e aggiungili in via definitiva con la seguente sintassi:

    add: PATH=${PATH}:~/Applications

    Dovresti risolvere in maniera definitiva.
    Stai usando la bash naturalmente immagino ? Perche’ se usi un’ altgra shell il discorso cambia.
    ciao

    Pubblicato da superunk | 25 luglio 2010, 12:07
  15. Sisi, sto usando BASH.
    Ma l’ultima volta che ho editato il file .bash_profile ho fatto il casino…avevo perso anche gli altri percorsi PATH (come quello per i comandi, ecc).
    Quindi…come faccio a editare il file .bash_profile e cosa devo scriverci dentro (oltre ai percorsi PATH per gnuplot)?
    Comunque con echo PATH non ci sono…cioè…se aggiungo i comandi
    PATH=$PATH\:/opt/local/bin:/opt/local/sbin ; export PATH
    MANPATH=$MANPATH\:/opt/local/share/man ; export MANPATH
    e verifico con echo $PATH ci sono, ma al riavvio di terminale spariscono…!

    Pubblicato da Rocco | 25 luglio 2010, 13:56
  16. Tra l’altro…adesso non mi funziona più neppure il comando port…e anche qui devo esportare il percorso con i seguenti comandi per farlo funzionare:

    export PATH=$PATH:/opt/local/bin
    export MANPATH=$MANPATH:/opt/local/share/man
    INFOPATH=$INFOPATH:/opt/local/share/info

    Sono io che faccio casini o bisogna effettivamente rendere permanenti tutti questi percorsi?

    Pubblicato da Rocco | 25 luglio 2010, 14:00
  17. Sucsa se tempesto di post ma sto smanettando alla grande e continuo a non ottenere risultati.
    Ora ho creato il file .bash_profile con il tuo metodo, senza creare problemi! =).
    Il file, dopo la creazione conteneva il seguente percorso:

    export PATH=/usr/bin:/bin:/usr/sbin:/sbin:/usr/local/bin:/usr/X11/bin:$PATH

    (quello che ottenevo con echo $PATH, quindi funziona ancora tutto!). Ho poi aggiunto utilizzando emacs (sudo emacs .bash_profile) il nuovo percorso che mi interessa per far funzionare il comando gnuplot:

    export PATH=/opt/local/bin:/opt/local/sbin:$PATH

    Purtroppo però continua a non funzionare…Dove sbaglio?!

    Pubblicato da Rocco | 25 luglio 2010, 14:53
  18. Usa questa sintassi sul tuo .bash_profile:

    PATH=$PATH\:/opt/local/bin:/opt/local/sbin ; export PATH
    MANPATH=$MANPATH\:/opt/local/share/man ; export MANPATH

    Devi con

    sudo emacs .bash_profile

    editare e aggiungere in coda al path così:

    PATH=$PATH\:/opt/local/bin:/opt/local/sbin (QUI METTI : E AGGIUNGI IL PATH DI GNUPLOT )

    POI CONCLUDI CON ; export PATH

    Prova cosi’ non dovresti piu’ dover aggiungere null’altro.

    P.s. Mal che vada tieniti un backup del file e se qualcosa dovesse andare storto lo rimpiazzi.

    Pubblicato da superunk | 26 luglio 2010, 16:21
  19. Cavolo…che cosa strana!xD
    Io non ho il .bash_profile e quindi per eseguire la procedura che mi hai appena spiegato devo usare quella che hai spiegato in questo articolo (il tuo primo post)! Per evitare errori e sapere esattamente il mio percorso della PATH ho eseguito il comando

    echo $PATH

    e…ho scoperto che ora nella PATH c’è già il percorso per gnuplot!!! Miracolooo! =).
    L’unica cosa che ho fatto è stata eseguire più volte lo script

    #!/bin/bash
    export PATH=$PATH:/opt/local/bin
    export MANPATH=$MANPATH:/opt/local/share/man
    gnuplot

    per aprire gnuplot (perchè mi sono rotto di digitare le cose ogni volta)…Strano però che non abbia mai funzionato prima (senza script), no?
    Comunque grazie mille davvero per l’aiuto!

    Ps: ho cominciato ad avvicinarmi al terminale con il libro “Mac OS X sotto il cofano”…Molto carino ma non sazia la mia fame di sapere!xD. Potresti consigliarmi qualche bel libro (possibilmente in italiano, eventualmente anche in inglese) per imparare bene a sfruttare UNIX dalla Shell BASH? Grazie ancora per tutto.

    Pubblicato da Rocco | 27 luglio 2010, 17:44
  20. Strano si che lo script non abbia fatto il suo lavoro ma guarda per tutto c’e’ una spiegazione, sicuramente qualche passaggio non e’ andato a buon fine per forza o e’ 1 o e’ 0 non si scappa in scienze, eh eh eh.

    Ti consiglierei di cominciare a leggere online (quindi non spendi nulla) gli APPUNTI DI INFORMATICA LIBERA ( http://a2.pluto.it/http://informaticalibera.net/ ) che sono una vera bibbia per quasi tutto.
    Tieni conto che MAC OSx e’ praticamente derivato da BSD e quindi vale quasi tutto quello che funziona sotto ambiente UNIX, negli appunti da me citati trovi tutto quello che ti serve senza svenarti in acquisti che poi magari non soddisfano appieno la tua voglia di sapere. Se poi vuoi approfondire i testi di TANEMBAUM sono dei MUST in campo informatico, poi il testo LINUX – AMMINISTRATORE DI SISTEMA ( http://www.freaknet.org/documents/corsi_admin/guide/amm_sys_guide..pdf – http://pluto.topnet.it/ftp/pluto/ildp/guide/Guida-Sysadm/sag.pdf ) che trovi anche in formato elettronico per quanto riguarda sempre la parte shell, poi ti puo’ tornare sicuramente utile ADVANCED BASH – SCRIPTING GUIDE di Mendel Cooper ( http://tldp.org/LDP/abs/abs-guide.pdf ), dove trovi la sintassi e la spiegazione dei comandi della SHELL BASH (sono 523 pagine, puo’ bastare ? 🙂 ).
    Per cio’ che riguarda i testi cartacei non mi sento di consigliarti nulla in particolare, il mio consiglio e quello di recarti in una libreria fornita (vedi HOEPLI per esempio) e sfogliare qualcosina per rendersi conto di persona. Io di libri MAC non ne ho acquistati cerco quasi tutto online.
    Dimenticavo l’utilissimo GOOGLE LIBRI, trovi molte anteprime di libri commerciali e testi completi a seconda dei casi, SCRIBD e servizi analoghi sono anch’essa ripieni di materiale interessante. Potremmo continuare fino a domani ma credo che usando il buon vecchio GOOGLE, cercando le cose giuste trovi tutto quello che ti serve.
    Grazie a te per aver partecipato al blog, se ti serve altro contattami pure.
    Come vedi rispondo sempre, magari con qualche giorno di ritardo dai post ma appena posso replico prontamente.
    Alla prossima.

    Pubblicato da superunk | 29 luglio 2010, 11:55
  21. Ottimo! Comincerò subito a leggere! =).

    Grazie mille di tutti gli aiuti e i consigli che mi hai dato e soprattutto per il tempo che mi hai dedicato! Sono stati davvero utili! Non mi farò problemi a contattarti, visto le risposte tempestive (qualche giorno secondo me è comunque tempestivo!) e sempre precise e corrette! =).

    Ancora grazie e alla prossima!

    Pubblicato da Rocco | 29 luglio 2010, 13:44
  22. Il tuo post è molto utile, pero’ non riesco a salvare il file bash_profile dopo averlo modificato. Mi dice che non ho i permessi per farlo.
    Che cosa posso fare??
    ti ringrazio per il tuo aiuto!

    am

    Pubblicato da anna | 13 marzo 2011, 15:50
  23. Devi aprire il file di testo con i permessi di Amministratore. Hai aperto il file nel seguente modo ?: “sudo edit .bash_profile”
    Altrimenti con il semplice “edit .bash_profile” non avrai la possibilita’ di salvarlo in quanto e’ un file non manipolabile senza i permessi di Admin.

    Pubblicato da superunk | 14 marzo 2011, 09:16

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: