//
stai leggendo...
e-news, Senza Categoria

iGoogle

Che Google da tempo abbia cambiato rotta in merito alla coltivazione di propri prodotti a scapito di altri è noto ma fino ad oggi nessuno avrebbe mai sospettato che iGoogle sarebbe andato nel dimenticatoio insieme ad una lista nutrita di altre webapps (Google Mini, Google Talk Chatback, Google Video, Symbian Search App). Anche se, in effetti, con la massiccia sponsorizzazione di Chrome OS e l’avvento del recente Google Play, piu’ di un sospetto era emerso. E’ ufficiale: Larry Page ha diramato un comunicato a tutti i fruitori della sua piattaforma, indicando la fine della home page personalizzabile piu’ amata ed utilizzata dai web navigators, indicando Google Play e Chrome alternative valide e sufficienti alla fruizione dei contenuti disponibili (aggiungo io spesso con un po’ di soldini al seguito). Siamo dispiaciuti ma neanche piu’ di tanto, speriamo solo che, le logiche commerciali non debbano ancora una volta, in futuro, soppiantare i meriti che finora Google ha mietuto.

Annunci

Discussione

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: